You are visiting a website that is not intended for your region

The page or information you have requested is intended for an audience outside the United States. By continuing to browse you confirm that you are a non-US resident requesting access to this page or information. Switch to the US site. 

Informazioni per pazienti e operatori

Le ulcere da decubito sono in gran parte prevenibili quando i metodi di prevenzione vengono impiegati tempestivamente. È importante comprendere quali siano le cause delle ulcere da decubito e come possano essere evitate.

Che cosa causa le ulcere da decubito?

  • Le ulcere da decubito sono dovute al peso del corpo che preme sulla pelle.
  • È coinvolta anche la forza di taglio, quando diversi strati di pelle sfregano gli uni sugli altri.
  • Quando determinate zone del corpo sono sottoposte a pressione, la cute e la muscolatura sottostante possono non ricevere un'adeguata circolazione del sangue, il che determina una carenza di ossigeno e sostanze nutritive essenziali e una minore capacità di rimuovere i prodotti di scarto.

I primi stadi dello sviluppo delle ulcere da decubito sono caratterizzati da arrossamento o scolorimento della cute, a volte accompagnato da dolore e fastidio localizzati. Se non si interviene con cure adeguate, possono diventare piaghe aperte e danneggiare il tessuto muscolare e osseo che si trova sotto la cute.

Quali sono i pazienti a rischio di sviluppo di ulcere da decubito?

Non poter cambiare la propria posizione è un fattore di rischio, in quanto elimina la prima linea di difesa dell'organismo.

Altri fattori di rischio comprendono:

  • incapacità di avvertire dolore o fastidio su tutto o parte del corpo;
  • gravi malattie o importanti interventi chirurgici;
  • età molto giovane o molto avanzata;
  • il trascinamento della pelle su una superficie come il letto o la sedia può causare abrasioni dovute all'attrito;
  • scivolamento o slittamento lungo il letto o la sedia;
  • l'incontinenza e l'accumulo di umidità possono ammorbidire la cute e renderla facilmente danneggiabile;
  • cattiva alimentazione;
  • essere sovrappeso o sottopeso.